REVIEW PARTY: Strike in amore di Kate Stewart




Titolo: Strike in amore
Titolo originale: Major love
Serie: Balls in Play #2
Autrice: Kate Stewart
Traduttrice: Cristina Fontana
Collana: Romance
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Genere: Contemporaneo
Prezzo Ebook: € 6,99
Lunghezza: 326 pagine
Data di pubblicazione: 19 Febbraio 2018



Acquista

   TRISKELL - AMAZON







April è una supereroina dei nostri tempi: di giorno zia instancabile di un’armata di nipotini e di notte centralinista del 911 di Charleston, pronta a gestire le più disparate emergenze. Si è appena lasciata alle spalle una relazione durata quindici anni e, in occasione dell’organizzazione del matrimonio della sua migliore amica Alice, non si sarebbe mai aspettata di trovarsi a ballare con l’uomo più sbronzo, ma anche più bello e sincero, che abbia mai incontrato, l’ex giocatore di baseball Andrew Pratch.
Durante il loro primo, rocambolesco e singolare incontro, lui le strappa un ballo e una promessa: dovrà donare quel suo cuore così grande solo a un uomo che davvero lo meriti…








Avevo una paura folle ad iniziare questo libro, e il motivo per cui ne avevo paura é stata la lettura del primo libro.
Vi ricordate la pisciona Alice e l'arrogante Rafe?
Sì, li ritroveremo, ma per fortuna solo marginalmente. Qui conosceremo Andy, l’amico proprietario del bar di Rafe e April, la migliore amica di Alice.
April, è una forza della natura: centralinista del 911, nel tempo libero è una super zia di ben 9 nipoti. Il gene Turner è indubbiamente molto potente e decisamente gemellare, tanto che la nostra April ha una sorella gemella, McKenna e altre due sorelle maggiori, gemelle anche loro. Cresciuta con solo la presenza del padre, un motociclista un po’ scapestrato che però non ha mai fatto mancare loro nulla, April è indubbiamente un po’ maschiaccio ma anche indubbiamente femminile.
In quanto ad Andy… vi ricordate della sua barista Krista?
Ebbene, il libro inizia proprio con loro due che si dicono addio, perchè Krista sta partendo per Atlanta con il figlio. Andy è perdutamente innamorato di lei, lasciarla andare è un tormento, eppure dopo un bacio di addio si avviano alle loro vite future.
Andy, con lei, non ė mai riuscito a farci nulla, se non quel bacio di addio: il ricordo di Krista lo fa rimuginare sulla sua vita, sulle sue scelte e su quello che più gli manca, ovvero il baseball.
Così prende al volo un occasione e rientra nella Lega in veste di allenatore della Major League.
Il primo incontra fra Andy e April avviene alla festa di fidanzamento dei loro amici, Andy è ubriaco marcio e April, da donna di buon cuore qual’è, se ne prende cura.
In queste poche ore, April scorgerà questo uomo meraviglioso, ferito e amareggiato, che, sotto l’influenza dei fiumi dell’alcool, le farà promettere di donare il cuore solo a chi se lo merita veramente e di non accontentarsi mai più.
April è da poco uscita da una storia lunghissima, ben quindici anni, con Tyler un paramedico molto antipatico ma che è stato l’amore della sua vita per tantissimo tempo. La loro rottura poi, è stata causata da una cosa che April non gli potrà mai perdonare, ovvero metterla davanti alla scelta tra lui e la sorella gemella.
Apri non ha mai avuto rimpianti sulla scelta fatta e, nonostante sia difficile non incontrarlo avendo tutte le amicizie in comune, lei vuole mantenere dei rapporti civili ed essere lasciata in pace, dedicandosi al suo lavoro e ai suoi adorati nipoti.
L’incontro con Andy cambierà un po’ queste carte, metterà entrambi i ragazzi a dei bivi che la vita ci fa trovare e a cui è difficilissimo scegliere.
La loro storia è stata una piacevole avventura: April è un portento, la sua personalità spumeggiante e il suo modo di porsi è fenomenale e mi sono ritrovata più di una volta a ridacchiare da sola come una deficiente.
Andy è il principe che noi tutte vorremmo trovare: è leale e molto protettivo, anche se per buona parte del libro l’avrei preso a randellate per la sua indecisione.





Poi ormai lo sapete che io ho un debole per gli sport romance, quindi se avete voglia di corpi statuari sudati e schiene muscolose… e molto altro, allora questo libro fa per voi.
Se avete voglia di battute pungenti e passione, questo libro fa per voi.
Quando finalmente i due ragazzi si apriranno, ci saranno scintille che vi bruceranno.
Ho dato una seconda occasione a questa autrice e non mi ha deluso. E si sa, quando ti aspetti poco, è sempre piacevole sbagliarsi.
Detto questo, ve lo consiglio, cosa che sinceramente non farei per il primo, qui siamo su un altro livello.
Io aspetto sempre le vostre impressioni… buona lettura!














SERIE: BALLS IN PLAY



 Acquista

01 - Verso la base - Triskell - Amazon - Recensione: QUI
02 - Strike in amore - Triskell - Amazon

 


Recensione: NON UN GIOCO di Cardeno C.



TITOLO: Non un gioco
TITOLO ORIGINALE: Not a Game
AUTORE: Cardeno C.
AMBIENTAZIONE: Seattle
TRADUZIONE: Sonja K per Quixote Translations
GENERE: Contemporaneo
FORMATO: E-book
DATA DI USCITA: 15 Febbraio 2018


ACQUISTA

AMAZON






Un incontro accidentale e un fraintendimento portano a un legame sconvolgente. Un nuovo lavoro, una nuova città e, si spera, una nuova vita.

Quando il paffuto videogiocatore Oliver Barnaby riceve un'offerta di lavoro dalla migliore casa di produzione di videogiochi del paese, lascia la sua famiglia e la sua tutt'altro che spettacolare vita in Oklahoma, senza esitare un secondo. Determinato a cambiare più della sua carriera e delle sue abitudini, Oliver mette in atto un piano per trovarsi finalmente un fidanzato. Il primo passo è migliorare le sue abilità a letto.

Una vita che sembra perfetta sulla carta, ma che in realtà è vuota.

L'attraente, di successo e carismatico Jaime Snow ha una vita che le altre persone gli invidiano. La sua attività è in continua crescita, non gli mancano gli amici e non ha problemi a trovare qualcuno con cui uscire.
C'è però del vuoto nel suo cuore e un buco nella sua vita che solo l'uomo giusto può riempire.

Un incontro accidentale, un fraintendimento e innamorarsi.

Quando Oliver e Jaime finiscono nello stesso bar alla stessa ora, entrambi vedono nell’altro qualcosa che vogliono. Andare a letto insieme quella prima notte è facile, costruire la relazione della vita che entrambi bramano disperatamente richiederà fiducia, tempo e un piccolo fraintendimento.











 

Certo, di solito gli uomini non lo approcciavano, specialmente gli uomini incredibilmente belli, e di solito le persone non volevano passare del tempo con lui, e di solito lui non cercava servizi escort per organizzare un appuntamento.

 

Fin da subito la trama è facilmente intuibile perché l’errore di valutazione in cui incorre Oliver avviene nelle prime battute del libro. Nel momento stesso in cui intuite la verità vi sorgerà spontaneo pensare “è qualcosa di già letto!” Verissimo, è inconfutabile ma se vi viene la tentazione di chiudere il libro non fatelo, non ve ne pentirete perché questa è una storia incentrata esclusivamente sui sentimenti e sull’accettazione di sè.
“Non un gioco” parla di due uomini dolcissimi, due uomini che stanno cercando qualcuno che li ami, qualcuno che riesca a vedere oltre le apparenze.


Aveva pensato di essere stato chiaro con Oliver, ma, a quanto pareva, le sue rassicurazioni non venivano prese sul serio. Si chiese se il problema fosse l’autostima di Oliver o il fatto di pensare che le parole di Jamie fossero parte del suo copione di gigolò.

 

Oliver è un giovane uomo molto insicuro, privo di autostima riconducibile ad un ex “str@*§o”, al suo aspetto morbido e paffuto e ad una vita affettiva praticamente inesistente. È affetto da una timidezza estrema che lo condanna ad un’incapacità sociale estrema ma, ed è un grosso MA, è un uomo dall’animo buono, dolcissimo e affettuoso. L’incontro con Jamie lo porta lentamente ad aprirsi, a mostrare la sua tenerezza e generosità.


Jamie sospirò, contento. Aveva quasi abbandonato la speranza di stare con un uomo che lo eccitasse fisicamente, con cui gli piacesse passare del tempo e che lo intrigasse intellettualmente. Poi gli era capitato di essere nel posto giusto al momento giusto e aveva incontrato Oliver Barnaby, che colpiva tutti i suoi punti deboli senza nemmeno provarci.

 

Jamie è un uomo maturo, di bell’aspetto e di successo ma, nonostante una lunga relazione e occasionali avventure, non è mai riuscito a trovare l’uomo che gli facesse battere forte il cuore, colui che fosse il suo “tutto”, l’anima gemella a lui destinata. L’equivoco che gli permette di conoscere e di innamorarsi di Oliver lo porterà anche a temere di poterlo perdere quando il castello di bugie che ha innalzato sempre più crollerà. Jamie porta avanti una finzione, uno scambio d’identità nel quale è incorso Oliver, perché ha capito che solo così Oliver potrà sentirsi al sicuro e rilassato, solo così gli permetterà di portarlo lentamente a vedersi attraverso i suoi occhi e ad amarsi per la persona meravigliosa che è.


Quando ti ho visto per la prima volta, il mio cuore ha iniziato a battere veloce. Più mi avvicinavo, più il mio corpo reagiva. Era viscerale. Conoscerti ha reso quest’attrazione solo più forte.

 

“Non un gioco” è una storia semplice ma caratterizzata dalla dolcezza e dal romanticismo della narrativa di Cardeno C., uno stile che riesce sempre a coinvolgerti totalmente. Una storia senza traumi particolari o scene esplosive, un racconto dolce e morbido come Jamie e Oliver. Amo le storie di quest’autore, storie all’insegna dell’amore, amo i suoi personaggi a volte imperfetti e i suoi dolcissimi lieto fine.
In questo libro un’altro personaggio ha colpito e stuzzicato la mia curiosità Jack, un personaggio che meriterebbe il suo dolce per sempre, scopritelo anche voi.


E poi ti ho incontrato, e hai superato ogni speranza, ogni sogno e ogni fantasia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Cardeno C. – CC per gli amici – è un romantico senza speranza che vuole aggiungere molta felicità e qualche «aww» nella giornata di un lettore. Scrivere è una pausa piacevole dalla vita reale di dipendente aziendale e dal lavoro di volontariato presso organizzazioni per i diritti gay. Le storie di Cardeno variano da dolci a intense, da contemporanee a paranormal, da lunghe a corte, ma includono sempre forti relazioni e finali alla vissero per sempre felici e contenti.
Storie che scaldano il cuore. Relazioni forti. Amore eterno.




 

Presentazione: Redemption Series - Trilogia completa di Mya McKenzie





Titolo: Redemption Series - Trilogia completa
Serie: Redemption Series
Autore: Mya McKenzie
Genere: Romantic Suspense
Pagine:  830
Prezzo:  3,50€
Editore: Self publisher
Data pubblicazione: 18/02/2018

Acquista

AMAZON






Tutti sanno chi è Jack Wade, ma nessuno lo conosce davvero.
Non gli studenti del corso di sociologia, né i colleghi che lo coprono durante le ronde notturne.
Nessuna delle ragazze che ha sedotto negli ultimi mesi e nemmeno coloro che un tempo chiamava amici.
Neppure Gwen, l’unica a cui abbia permesso di avvicinarsi tanto, è riuscita a comprendere fino in fondo la sua natura.
Dietro un sorriso affascinante e un paio di occhi cerulei, si cela una creatura inquieta, oscura come la notte più buia. Un uomo che, una volta dismessi i panni da bravo ragazzo, s’intrufola nelle vite altrui per appropriarsi dei segreti più gelosamente custoditi.
Le vittime non si accorgono del suo passaggio perché lui è come un fantasma, che entra ed esce dalle loro case in punta di piedi, senza rivelare mai la propria esistenza.
Finché, una notte, Jack non entra nell’appartamento sbagliato.
In un luogo in cui sembra che il tempo si sia fermato.
Nel posto in cui un incontro inaspettato potrebbe cambiare per sempre la sua vita.
 

Finalmente in un unico volume la serie suspense che ha stregato migliaia di lettori.
La Redemption series è ora al completo.





 Questo ebook contiene:









Dal 31 Gennaio, i singoli volumi sono anche disponibili in tutti gli store online










 Mya è nata nelle campagne del Polesine nella primavera del ‘77, ma si è trasferita con il marito e i due figli nella provincia di Padova, in una piccola cittadina tra i Colli Euganei.
Resterebbe ore a guardare le serie televisive e i film d'azione o ad ascoltare la musica rock.
Il suo colore preferito è il blu, non si stanca mai di mangiare la pizza, il libro che l'ha conquistata è "La scelta" di Nicholas Sparks e l’autore che più ama leggere è Dean Koontz.
Legge prevalentemente gialli e thriller, ma anche romanzi d'azione, d'avventura e, naturalmente, rosa.
Ha iniziato il suo primo romance ai tempi dell'università ma è riuscita a terminarlo molto tempo dopo. Da quel lontano giorno del 2010 non ha più smesso di scrivere e ha già all'attivo 16 manoscritti, 8 dei quali pubblicati tra il 2014 e il 2017.
I suoi romanzi sono quasi esclusivamente ambientati negli Stati Uniti e il titolo in lingua inglese è una peculiarità che li accomuna tutti. Scrive prevalentemente romance contemporanei, ma si diverte a spaziare un po' tutti i sottogeneri, dallo storico fino al romantic suspense.












IN THE LINE OF DUTY di Mya McKenzie




Titolo: In the line of duty
Serie: Redemption Series #3
Autore: Mya McKenzie
Genere: Romantic Suspense
Pagine: 252
Prezzo: 1,99€
Editore: Self publisher
Data pubblicazione: 06/06/2017

(dal 31/01/2018 disponibile in tutti gli store online)

Acquista

AMAZON






La vita non è stata generosa con Jack Wade.
Costretto a contare soltanto sulle proprie forze per sopravvivere alla strada, è cresciuto senza affetti, senza una guida, senza sapere cosa significasse amare.
La prima volta che ha aperto il proprio cuore a qualcuno si è ritrovato spiazzato, ferito, di nuovo solo. Ma, invece di piangersi addosso, ha imparato dai propri errori, ha tentato di riallacciare rapporti, ha provato a riscattarsi da tutti gli sbagli commessi.

Però la vita è una gran bastarda, a volte.
E la sua non gli ha di certo teso la mano, non gli ha reso le cose più semplici. Al contrario, l’ha portato a incrociare la strada di una potente organizzazione criminale, a scontrarsi con una famiglia spietata che l’ha privato degli affetti più cari.
Ma Jack non ha mollato. Ha combattuto con tutte le forze per riconquistare e proteggere l'unica persona che abbia dato un senso alla sua esistenza.

Ma la vita è ingiusta e non fa sconti, tantomeno la sua.
Ancora una volta l'ha messo di fronte a un ostacolo immenso, smisurato, il più difficile che abbia mai dovuto affrontare.
Perciò ora Jack si trova a un bivio: può piegarsi a quella sorte avversa che sembra essersi accanita contro di lui o tentare di pareggiare i conti con coloro che l’hanno messo in ginocchio e prendersi quella rivincita che insegue fin dall’istante in cui è venuto al mondo.
 











Lascio perdere le inopportune riflessioni sulla donna che mi ha appena lasciato e mi concentro su quella che ho tra le mani. Non è remissiva, non aspetta sia io a prendere l’iniziativa, ma mi stuzzica con ogni arma possibile. Prima le dita impertinenti, poi la lingua arrogante, ora un ginocchio che si muove sfrontato sul mio inguine.
Riesce con una facilità impressionante ad arrivare in ogni angolo del mio essere, a solleticare ogni fibra, ad accendere ogni terminazione nervosa. Sono così eccitato che sto per perdere il controllo e, quando me ne rendo conto, la costringo a smettere.
Sono Jack Wade, dannazione. Ho una reputazione da difendere in questa città, non posso lasciare che una donna mi annienti in questo modo. Le stringo i polsi tra le dita, li sollevo oltre la testa, lascio scorrere la mano libera sulla pelle calda, appena un po’ umida. Scivola lungo i bicipiti tesi, raggiunge le rotondità del seno, afferra la zip sotto l’ascella e la tira verso il basso.
Un sospiro le sfugge quando le mie dita le sfiorano il fianco, s’insinuano sotto la stoffa, passano lungo la schiena levigata come il marmo e calda come una pietra lavica. La lascio cuocere a fuoco basso, baciandole il collo e sfiorandola appena, finché le sensazioni che provo non si fanno troppo insistenti e il desiderio di lei esplode dentro e fuori di me.
Le abbasso il vestito e scopro i seni generosamente gonfi. Ne racchiudo uno nel palmo, scendo verso l’altro con la lingua lasciando sulla sua pelle una traccia di me e della voglia che ho di lei. Mi concedo soltanto pochi istanti, poi m’inginocchio e proseguo verso il basso, sfilandole il vestito e lasciandola con addosso soltanto slip e autoreggenti. Dev’essere di una bellezza unica, ma non ho intenzione di interrompermi per ammirare le sue fattezze, ho altre priorità in questo momento.
Le sfilo le autoreggenti una dopo l’altra, baciandole l’interno coscia, inspirando il suo profumo. La pelle è liscia, soda, già bollente. Reagisce ai miei tocchi, risponde alle mie sollecitazioni, è recettiva e in attesa di incontrare la mia. Non le concedo ciò che desidera, ma le scosto la stoffa delle mutandine per prendermi ciò che voglio io.
Constato in fretta quanto sia impaziente quest’angelo. Nonostante i sospiri e l’evidente piacere che le sto regalando, mi afferra i capelli e, tirandoli verso l’alto, mi costringe a risalire. Le sue dita armeggiano con la zip dei pantaloni, le mie con i bottoni della camicia. Mi batte sul tempo e, prima che riesca a liberare l’ultimo, le sento dedicarsi ad altro, prendersi la mia volontà e squarciarla con una manciata di movimenti che mi tolgono il respiro.
Si strofina su di me con ogni parte di sé, accrescendo il mio desiderio fino a farmi perdere il controllo, pregandomi in silenzio di darle ciò che brama. E in questo momento non c’è niente al mondo che voglia con più intensità, non chiedo niente di meglio che affondare nelle sue carni e farle mie.
















RISE OF THE DAMNED di Mya McKenzie



Titolo: Rise of the damned
Serie: Redemption Series #2
Autore: Mya McKenzie
Genere: Romantic Suspense
Pagine: 310
Prezzo: 1,99€
Editore: Self publisher
Data pubblicazione: 26/04/2017

(dal 31/01/2018 disponibile in tutti gli store online)
 
Acquista

AMAZON

   




Per tutta la vita Jack ha cercato risposta all’unica domanda che contasse davvero, senza però rendersi conto di essere impreparato ad affrontarne le conseguenze. La verità che ha scoperto è stata così devastante da spingerlo ad abbandonare la propria casa, l’università e l’unica donna che l’abbia mai amato.
Quando è fuggito da Tampa era un ragazzo stravolto, confuso e ferito.
Ora è un uomo che ha trovato la propria strada, ha intrapreso una nuova carriera e si è prefissato nuovi traguardi.
Eppure in Florida ha lasciato una buona fetta di sé, una parte così importante che gli risulta impossibile ricominciare davvero. Perciò, quando la vita gli offre l’opportunità di chiudere i conti con il passato, Jack non si tira indietro.
Fa ritorno nella sua vecchia città, da coloro che si è lasciato alle spalle.
Con l’obiettivo di ottenere giustizia.
Con l’intenzione di chiedere perdono.
Con l’illusione di poter avere una seconda occasione.
 









Ora che siamo al sicuro, mi prendo qualche attimo per osservarla meglio. La guardo e mi chiedo se sia il caso di riesumare argomenti vecchi di settimane. Forse dovrei soltanto lasciarla libera di vivere la sua vita con l’uomo che ha scelto.
«Cosa vuoi dirmi?» mormora lanciando un’occhiata alla mia bocca socchiusa.
«Nulla. È che per tutto questo tempo mi sono fatto un’idea sbagliata di te. Di noi...»
Le sfioro una guancia con un dito e scuoto la testa, cercando di scacciare la delusione di sapere che le mie speranze erano basate su fondamenta fragili e inconsistenti.
«Non capisco.»
«Non fa niente, non ci pensare. Ora vai e, se hai bisogno di parlare con me, chiama la mia divisione a El Paso e chiedi di Reed. È l’unico di cui mi fidi.»
«E Alek?»
«Tiene molto a te, ma è convinto che io debba starti alla larga. So che farebbe qualsiasi cosa per proteggerti, perciò non mi passerebbe mai un tuo messaggio, nemmeno se si trattasse di una questione urgente.»
«Va bene. Abbi cura di te, Jack.» mormora baciandomi una guancia e sgusciando via.
Resto immobile, a fissare il suo foulard fluttuare dietro di lei e poi scomparire in un effimero volteggio oltre le colonne di marmo rosato. Ogni volta che la guardo allontanarsi è come se un pezzetto di me se ne andasse via con lei. Ogni volta che ci separiamo non posso evitare di domandarmi se avrò la possibilità di vederla ancora.



 Il dolore sordo che provo al centro del petto non è nulla in confronto alla ferita che mi sto procurando alla mano. Sto sanguinando in tutti i modi umanamente possibili, ma non me ne frega niente delle gocce che stanno correndo lungo il palmo. Non è quella la ferita di cui mi preoccupo. Non è la mano a urlare il dolore più forte, così straziante da farmi desiderare di non essere più qui.
È la coscienza a non darmi pace.
È l’anima a chiedere clemenza per le colpe commesse.
È il cuore a elemosinare un po’ di sollievo.
L’uragano di emozioni che sconvolgono tutto il mio essere finisce per sopraffarmi. Le prime a cedere sono le gambe. L’attizzatoio mi sfugge dalle mani e scivola a terra dopo un frastuono infernale. Porta con sé qualche favilla infuocata e io resto paralizzato, a osservare queste minuscole particelle incandescenti fluttuare oltre gli alari e scendere sul pavimento come fossero soffici fiocchi di neve. Ne adocchio una in particolare, più grossa delle altre, che compie una misera parabola e precipita a piombo sulle frange del tappeto, a poco più di una spanna da dove mi trovo.
Resto a fissare le fibre avvizzire, fagocitate dal calore, come in una macabra allegoria di ciò che sta avvenendo dentro di me. Rimango lì, impotente e apatico, a osservare il tappeto incenerirsi poco alla volta, finché un piede calato con decisione non mette fine allo spettacolo cui stavo assistendo.
Sposto lo sguardo assente sulla donna che si è inginocchiata davanti a me e vedo le sue labbra muoversi, ma non colgo il significato delle sue parole. Sento le sue dita sfiorarmi il palmo, vedo il suo sguardo affranto posarsi sui miei occhi e, un attimo dopo, mi ritrovo stretto tra le sue braccia. Sta sussurrando qualcosa, ma la sua voce non mi raggiunge. Resto lì, rannicchiato, con le braccia molli, a fissare il nulla. Finché, le sue lacrime calde non mi scivolano sul collo, bagnandomi il colletto della camicia.
Ed è allora che accade. Qualcosa dentro di me si smuove, mi spinge a reagire. Sollevo le mani e le faccio scorrere sulla sua schiena, finché non l’avvolgo completamente. Chiudo gli occhi, lascio che il dolore fluisca assieme all’aria racchiusa in un profondo sospiro.
E le permetto di entrare.





Resto a osservarla mentre sorseggia il suo caffè, incapace di distogliere lo sguardo dal suo viso.
Il ricordo di ciò che c'è stato tra noi mi ha fatto compagnia in tutti questi anni ma, come il vino che matura con il passare dei giorni, i miei sentimenti per lei sono cresciuti con lo scorrere del tempo. C’è stato un momento, mesi fa, in cui, in preda a una nostalgica euforia, ho acquistato un biglietto di sola andata per Tampa. Ho preso due settimane di ferie, ho fatto le valigie e raggiunto l'aeroporto. Mi sono persino fatto la coda al check-in, prima di comprendere quanto assurdo fosse il mio comportamento. È stato davanti a una commessa sorridente e con la mano protesa, che ho capito di non essere all'altezza. Mi sono reso conto che, per quanto fosse grande l'affetto che provavo per Gwen, il senso di colpa e la vergogna lo erano di più. Non ho preso quel volo, non ho raggiunto l'unica donna che desiderassi, non ho dato seguito ai miei sentimenti. Da quel giorno ho soltanto provato a spegnerli, un poco alla volta.
Adesso è chiaro quanto sia stato inutile.
È stato sufficiente un sorriso per fondere la corazza che ho costruito attorno al suo ricordo e un solo accenno ai tempi andati perché venissi trafitto dal desiderio di riaverla.
È bastato un attimo per illudermi di poter recuperare gli anni perduti e il tempo di un respiro per sperare di riprendere da dove avevamo interrotto.






 

GHOST LOVE - Mya McKenzie



Titolo: Ghost love
Serie: Redemption Series #1
Autore:  Mya McKenzie
Genere: Romantic Suspense
Editore: Self publisher
Pagine:  252
Prezzo:  1,99€
Data pubblicazione: 31/01/2017

(dal 31/01/2018 disponibile in tutti gli store online)
 
Acquista

AMAZON





Tutti sanno chi è Jack Wade, ma nessuno lo conosce davvero.
Non gli studenti del corso di sociologia, né i colleghi che lo coprono durante le ronde notturne.
Nessuna delle ragazze che ha sedotto negli ultimi mesi e nemmeno coloro che un tempo chiamava amici.
Neppure Gwen, l’unica a cui abbia permesso di avvicinarsi tanto, è riuscita a comprendere fino in fondo la sua natura.
Dietro un sorriso affascinante e un paio di occhi cerulei, si cela una creatura inquieta, oscura come la notte più buia. Un uomo che, una volta dismessi i panni da bravo ragazzo, s’intrufola nelle vite altrui per appropriarsi dei segreti più gelosamente custoditi.
Le vittime non si accorgono del suo passaggio perché lui è come un fantasma, che entra ed esce dalle loro case in punta di piedi, senza rivelare mai la propria esistenza.
Finché, una notte, Jack non entra nell’appartamento sbagliato.
In un luogo in cui sembra che il tempo si sia fermato.
Nel posto in cui un incontro inaspettato potrebbe cambiare per sempre la sua vita.










«È molto bella.» mormora con lo sguardo abbassato sul tavolo.
«Non farlo.» la imploro. «Non cercare in lei qualità straordinarie. Tu non hai niente da invidiarle.»
«Non posso evitarlo. Lei è riuscita dove io ho sempre fallito. Ho visto come la guardavi, prima. Le hai dato il tuo cuore, Jack.»
«Mi dispiace, non mi sono comportato bene con te. Tu sei così perfetta e io… io sono così oscuro.
Ti ho tenuto nascoste molti aspetti di me, ho fatto cose di cui mi vergogno ancora oggi.
Lei invece ha conosciuto il vero Jack, senza la facciata del bravo ragazzo, con tutti i suoi demoni e i suoi tormenti. Ha saputo fare luce su ogni angolo buio della mia vita e, nonostante ciò che vi si celava, è riuscita a non odiarmi.
Il suo amore è stato la chiave per il mio.»
Gli occhi verdi della donna che un tempo ho creduto di amare, sono lucidi e arrossati.
Non riesco a immaginare cosa stia passando, ma per una volta nella vita sono felice di averle raccontato la verità. Forse questo alimenterà il suo odio, forse le darà la forza per chiudermi fuori dalla sua vita, spero che un giorno riesca a passare oltre.
















Nuova uscita: 23 Febbraio - La mossa del principe di C.S. Pacat



Titolo: La mossa del principe
Titolo originale: The Prince’s Gambit
Serie: Captive Prince #2
Autrice: C.S. Pacat
Traduttrice: Claudia Milani
Genere: storico fantastico
Collana: Reserve
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Lunghezza: 285 pagine
Prezzo Ebook: € 5,99 

Prezzo Cartaceo: € 12,00
Data di pubblicazione: 23 Febbraio 2018

Acquista

TRISKELL - AMAZON








Con i loro due paesi sull'orlo di una guerra, Damen e il suo nuovo padrone, Laurent, dovranno lasciarsi alle spalle gli intrighi del palazzo e concentrarsi sulle più ampie forze del campo di battaglia mentre viaggiano verso il confine per scongiurare un complotto fatale.
Costretto a nascondere la sua identità, Damen si sente sempre più attratto dal pericoloso e carismatico Laurent, ma via via che la fiducia nascente tra i due uomini si approfondisce, le scomode verità del passato minacciano di infliggere il colpo mortale al delicato legame che ha cominciato a unirli…



SERIE: CAPTIVE PRINCE


Acquista

01 - Il principe prigioniero - Triskell - Amazon
02 - La mossa del principe - Triskell - Amazon 




Bookinkblog. Powered by Blogger.